Canal du Mid - Canal de la Garonne, maggio 2010

Viaggio lungo il Canal du Midì - Canal de la Garonne fino a Bordeaux

   

21/05/2010  Partenza da Verona con mezzo in affitto (Ducato passo lungo della Buchbinder, per trasportare 8 bici + altrettante persone), venerdì notte alle 23:50. Dopo il viaggio notturno si arriva sabato mattina presto sul Mediterraneo, e si p visitare Séte e Le Cap d'Ague di passaggio, pasteggiare a "huitres" (ostriche) presso l'Etang de Thaoux e quindi arrivando in serata a Bèziers.

 

22/05/2010 Arrivo in serata a Bèziers, con alloggio all’Hotel Mercure (€ 426 per 4 stanze doppie)  

 

23/05/2010 Si comincia a pedalare nel celebre Canal du Midi (patrimonio mondiale dell'UNESCO) da Bezièrs a Carcassonne (116 km.), con una tappa molto dura per il fondo sterrato e sconnesso, ma gradevole per le chiuse ed i paesaggi sotto una volta di platani secolari, con arrivo e pernottamento a Carcassonne (Hotel Ibis, € 93,40 in camera doppia). Dopo qualche scaramuccia iniziale il gruppo si assesta sui ritmi consueti, mediando la voracità del Zamba con la pigrizia del Pino.

 

24/05/2010 Da Carcassonne a Castelnaudary (73 km.), un'altra tappa sul canale, con qualche digressione all'esterno, con arrivo a Villenouvelle, in splendido Bed & Brekfast da “Maison Josephine” (www.maisonjosephine.fr). Cena e pernotto a € 410. Si ricorda in particolare un’ottima piscina, una magnifica cena e una successiva appassionante partita a biliardo (non si ricorda il vincitore, anche per effetto delle abbondanti libagioni e di un'ottima bevuta di vini locali).

 

25/05/2010 Da Villenouvelle, tramite la città di Tolosa, dove si incontra il percorso per la via Francigena (è anche sede dell'industria aerospaziale europea). La fatica, anche sul canale della Garonne, intrapreso da qualche tempo, si fà sentire e purtroppo inizia una serie di forature delle camere d'aria, nonchè di altri inconvenienti tecnici, con arrivo a Castelsarrasin (km. 76) e alloggio all’Hotel Felix, in stile western (Cena e pernotto a € 571,40).

 

26/05/2010 Da Castelsarrasin a Marmand (120 km.), con pernottamento in loco (Auberge du  Lion d’Or, a € 465,50). Tappa lunga e faticosa con qualche malumore e incomprensione, rientrati dopo una buona cena .

 

27/05/2010 Da Marmand a Bordeaux (106 km.), con arrivo gratificante anche dal punto di vista paesaggistico e pernottamento a Bordeaux, presso l’Hotel F1, di basso livello e costo molto modesto. A cena, nel cuore della città, il Vecioturi sfoga gli istinti culinari addentando la “carcasse royale de canard” ripiena di ogni ben di Dio, pasteggiando a Bordeaux, come del resto tutti gli altri (Les terrasses de Saint Pierre, € 240,20).  

 

28/05/2010 Visita ciclistica della magnifica città e quindi il gruppo di 8 pedalatori riparte in treno (trovato con difficoltà per la questione delle 8 bici da caricare sul TGV), viaggio molto veloce e confortevole da Bordeaux fino a Beziers (€ 515,20, partenza circa alle ore 16, con arrivo a Beziers circa alle ore 20), dove si ritrova intatto ed efficiente il Ducato a noleggio. Fattosi tardi, si va ad alloggiare all’Hotel Etap, contiguo al Mercure (con la stessa reception) ma con un prezzo sensibilmente inferiore (42 € a camera anziché 103 € pagati pochi giorni prima al Mercure).

 

29/05/2010 Recupero del mezzo al parcheggio della Stazione ferroviaria, stivaggio uomini e mezzi sul capiente Ducato della Buchbinder, viaggio di ritorno in Italia, con sosta per un ottimo pranzo a base di pesce in un locale (La Playa - tel. 0184 688045) a Marina di Ospedaletti, consigliato dal solito esperto culinario, e arrivo a Verona circa a mezzanotte. Alla prossima .............

Album fotografico

Canal Du Midi 2010