Copenhagen - Berlino

 Da Copenhagen  a  Berlino in bici

 

Partenza 2/6/2011

Dopo un viaggio notturno con pulmino a noleggio (Fiat Ducato Maxi presso l’autodemolizione Furfaro), con partenza alle ore 4 da località “Benetti”, i  7 valorosi  guidano il mezzo a turno, alternandosi  per circa 2 ore, con  arrivo a Berlino circa alle 14. Si decide di partire in bici un po’ più a nord della capitale, ma si scopre ben presto che non vi è alcuna possibilità di alloggiare nella zona per i giorni a venire (è il periodo di Pentecoste, sacro al popolo germanico-nibelungo).  Alla fine di lunga ricerca si trova l’unico alloggio disponibile nella zona, con la cena a Furstenhof Markt 3 – Neustrelitz (€ 102.30), pernottando presso l’Hotel  Haegert di Neustrelitz  ( 3 doppie  1 singola     € 271)

 

3/4.06.2011

Vista l’impossibilità di pernottare nei prossimi giorni in Germania si decide di proseguire per Copenhagen, sostanzialmente invertendo il senso del percorso e creando, di conseguenza, gravi problematiche al cartografo ufficiale (un po’ maniacale sull’argomento), viaggiando per altri 700 km. circa via Amburgo, senza dover prendere alcun traghetto. Si arriva nelle vicinanze di Copenhagen, trovando alloggio alla Steakhouse di Greve (3 camere  DKK 2788.25 x 2) e cenando al Ristorante vicino all’Hotel, dopo una bella passeggiata sulla spiaggia.

Il mattino successivo si sale sulle bici e si parte per la vicina capitale (circa 22  km), su agevoli piste dedicate alle bici, apprezzando le moderne architetture ed arrivando nel cuore della ciclabilissima città, fino alla celebre sirenetta. Dopo aver ampiamente vagato per i canali, in una città veramente a misura di bicicletta, ceniamo al Ristorante Klubben (DKK 1835) e quindi riprendiamo la bici per il ritorno a Greve, arrivando all’albergo alle 23.30 e, incredibilmente, ancora con luce sufficiente alla bisogna.

 

5.06.02011 – Greve/Praesto    100 Km circa

Il percorso si snoda da Greve sino a Koge, arrivando quindi alla splendida località di Hojerup, con splendida vista sul mare e con faro; successivamente arriviamo a Rodvig, laddove tra macchine d’epoca pavesate con bandiera nazionale danese pranziamo in una caratteristica locanda al porto: ci immortaliamo presso una scultura che rappresenta una spada nella roccia. L’arrivo nel tardo pomeriggio avviene presso un agriturismo di Praesto  nel bel mezzo di una terrificante sventagliata di pulviscolo d’acqua provocata da elicotteri militari (per la festa nazionale danese). Apprezziamo l’agriturismo Kirsebaerkroen, con tetto in paglia, al prezzo di DKK 2005, laviamo e stendiamo il bucato giornaliero e quindi ceniamo presso il Restaurant Kaktus di Praesto al congruo prezzo di  DKK 1340 € 188. Good night!

 

6.06.2011 -  Praesto - Stege - 31 km  Anello di Mons Klint  50 km circa

Da Praesto arriviamo a Stege e, lasciati i bagagli nell’agriturismo a 2 km fuori del paese  proseguiamo per Liselund Park (soggiorno ispiratore di Andersen), fino alle bianche scogliere di Mons Klint . Dopo aver camminato nella zona, molto panoramica, ci ristoriamo al sacco (e poco più); quindi, al via di Benetti un gruppo non lo segue e parte sparato verso nord … inutile il tentativo di ricompattamento. Il ritorno a Stege è di conseguenza alla rinfusa; la sera ceniamo al modestissimo Ristorante Delfino, a Stege, a DKK 1195; la comica è cenare con pizza, in Danimarca, servita da Turchi. Dulcis in fundo pernottiamo all’agriHotel Stege Nor (camere spartane …  poco arredate).

 

7.06.2011 – trasferimento in auto

Sveglia sotto una pioggia battente,  quindi saliamo tutti sul furgone e, dopo aver stivato le bici con qualche difficoltà,  ci rechiamo a Gedser per l’imbarco sul traghetto (Compagnia Scandlines da Gedser a Rostock, in Germania) al prezzo di DKK 929 (€ 125); all’arrivo a Rostock visitiamo, sempre sotto l’acqua, la torre campanaria dalla cui sommità … si domina la città. Magnifique! Pranziamo in un’ottima taverna/cantina (birre che vengano!) e quindi, per il maltempo, proseguiamo in auto sino a Waren-Muritz  (cena al Ristorante Hafenadvokatur a               € 93.20). Il pernotto avviene alla Gasthof Kegel  (3 doppie e 1 singola a € 292).

 

8.06.2011 -Waren - Muritz - Wesemberg - Furstenberg    Km 110 con vari  tagli (da mappa 128)

Sveglia con multa sul mezzo, che non verrà peraltro onorata, e a seguire attraversamento del parco nazionale di Muritz (molto bello); allo scrosciare della prima pioggia ci precipitiamo in una trattoria per un robusto pasto caldo. Ripreso il viaggio, a temporale ormai cessato, attraversiamo altre zone boscose fino a Furstemberg / Havel, dove, per la rottura di un raggio, portiamo  a riparare la bici TOM. Ceniamo presso la Gaststatte Zum Holzwurm di Furstemberg  a € 117.          

 

9.06.2011 – Furstemberg/Havel  Berlino Km 136

Il giorno successivo ci inoltriamo, dopo animata discussione sui turni di guida, nelle foreste del Meclemburgo (ex territorio appartenente alla DDR). Pedaliamo sino al Ristorante Paganini di Oranienburg  (pranzo  €  71) e ripartendo di buona lena arriviamo verso sera all’agognata Berlino: la tappa sarà la più lunga del viaggio: 131 km. Gli ottimi autisti ci attendono nella hall dell’Hotel Gates (www.hotels-gates.com con 3 camere doppie, 1 singola, per due notti € 735) dove pernotteremo in stanze sontuose, dopo cena (tipica birreria Dicke Wirtin € 126.80) e passeggiata notturna  sino alla “Grosse Stern” (detto anche "l’angelo") al centro della maestosa strada del 17 giugno, nel  mezzo del Tiergarten.

 

10.06.2011

Dall’Hotel Gates affrontiamo il giro ciclistico di Berlino, molto piacevole, in cerca dei punti più interessanti:  il monumento all’olocausto, Potsdamer Platz, il tratto rimanente del Muro, il Reichstag, con arrivo in Alexanderplatz, laddove si pranza nell’ambito di una festa della Cechia con folclore caratteristico e dove  riaffiora qualche contrasto tra i bikers, ormai provati dal percorso e dalla lunga convivenza. Morale: due unità disertano, volontariamente o per equivoco, la truppa si sparpaglia per la città sino …… all’ultima cena. 

 

11.06.2011

Il mattino carichiamo le bici e iniziamo il viaggio di ritorno da Berlino a Verona:  home  …  sweet home!

 

Mappa utilizzata:

Bikelline  ed Esterbauer Berlin – Kopenhagen 1: 75.000 € 12,90

 

Copenhagen / Berlino 2011