Garda - Porto Torchio e ritorno

Garda-P.Torchio
Come arrivare a Garda
Autostrada:
A4 (Milano Venezia) uscita Peschiera del Garda
Strada:
Prendere indicazioni per Lazise, Bardolino, Garda (20 km ca)
vedi il percorso della serata sul lago
Video dell'uscita
RealVideo:
Uscita in barca 1/9/00
Windows Media Player:
Uscita in barca 1/9/00 L'ultimo bagno del 2000

Venerdì 1 settembre 2000
Oggi un gruppetto composto da Giampaolo, Pierleopoldo, Paolo, Stefano, Pino e un nuovo allievo Maistrako, Alberto Frizzera, è uscito in barca dal circolo velico di Garda (Vr). L'intenzione era quella di effettuare una traversata classica est-ovest, approdare in un porticciolo della riviera Bresciana per concentrarsi su aspetti eno-culinari. Mancando il senso della sfida, il gruppo ha deciso di dirigersi verso Porto del Torchio, superando la temibilissima secca (con scogli) presente a circa 1 miglio dalla riva bresciana.
Non è stata una gran giornata in stretto senso velico: chi conosce il lago sa che a volte, dal tramonto fino a dopo mezzanotte, si incontra una piatta degna dei migliori rinvii avuti tra Luna Rossa e Black Magic.
Nell'attesa, i più temerari hanno deciso di tuffarsi nelle ormai tiepide acque lacustri: il primo è stato Alberto (per non sfigurare agli occhi del gruppo), poi seguito da Pino, Pierleopoldo e Giampaolo (il tutto documentato dall'operatore video Paolo).
Raccolta calma e concentrazione abbiamo superato i temibili ostacoli bresciani, buttandoci poi su un'ottima pizza modello "panara". La birra e il vino bevuto non ci hanno comunque impedito di attraversare nuovamente senza danno lo stretto corridoio consentito allo scafo; subito dopo, finalmente, il vento ha gonfiato le vele, spingendoci sicuri per bordi e bordi fino a Garda.

a cura di Paolo Castagna
Pino, immancabilmente al timone, allieta la ciurma
una splendida veduta della sponda bresciana
Punta San Vigilio
Alberto, per ben impressionare, si è tuffato per primo...
ad un certo punto abbiamo pescato due bei pescioloni...
Piero e Giampaolo raggiungono Alberto, mentre Pino risale